PROGRAMMA DI STUDI
SULLE ARTI VISIVE
E CULTURA CONTEMPORANEA

Quarta edizione → 2022

PIA è una scuola indipendente per le arti visive contemporanee e gli studi curatoriali.

La prima in cui artisti e curatori lavorano in tandem alla formalizzazione di opere e mostre.

Il corso avanzato in arti visive e cultura contemporanea prevede due percorsi paralleli e distinti negli obiettivi per artisti e curatori, dando modo ai partecipanti di esercitarsi sulla critica frontale e la propria produzione. Il programma si divide in ‘Fresher’ e ‘Sophomore’.

Il percorso ‘Fresher’ è riservato a coloro che intendono lavorare sulla propria ricerca, sia artistica che curatoriale, in modo sperimentale e germinativo. Gli studenti e le studentesse hanno modo di seguire un percorso di studi incentrato sulla storia dell’arte più recente, partecipare alle lecture con gli ospiti esterni e ai laboratori pratici. ‘Fresher’ è consigliato per chi muove i primi passi in questo settore.

Il percorso ‘Sophomore’ è riservato a studenti che, sia per età che per curriculum, hanno già maturato esperienze professionali. La sua offerta didattica porta il partecipante ad affinare la propria pratica strutturandosi per il mondo della professione artistica / curatoriale e l’obiettivo finale del corso, una mostra organizzata in uno spazio istituzionale della città e la partecipazione del workshop tenuto dai visiting artist e curator che annualmente PIA seleziona.

Oltre agli approfondimenti teorici, gli studenti Sophomore possono usufruire anche di una postazione / desk e vivere gli spazi in condivisione con altri artisti e lo staff della scuola.

Oltre alle lezioni teoriche sull’arte contemporanea più recente, il programma di studi prevede crit, laboratori di art & craft per il contemporaneo, scrittura e critica d’arte.

All’interno del programma i curatori beneficiano di una proposta didattica specifica, che comprende storia delle mostre, metodologia e pratica della curatela, esercitazioni di scrittura sull’arte e studio visit. Sebbene saranno adottati metodi differenziati, nella filosofia di PIA artisti e curatori sono invitati a lavorare in tandem verso progetti e collaborazioni comuni finalizzati alla realizzazione di due mostre, tra cui quella finale del corso.

Da PIA si ha l’opportunità di mostrare il proprio lavoro a professionisti del settore, tra curatori, artisti e galleristi, con una ‘verifica’ e supporto costante sul proprio operato.

Il percorso di formazione si compone di lezioni teoriche e momenti laboratoriali come i corsi di cartapesta e ceramica per il contemporaneo tenuti, novità di quest’anno, da artigiani qualificati. Ogni settimana sia i Fresher che i Sophomore sono invitati a presentare il proprio lavoro alla classe e agli ospiti che, come ogni anno, si avvicendano e prendono parte al programma con lecture, attività pratiche, portfolio review, prendendo così visione dei loro lavori.

Infatti le azioni e il network messo a disposizione da PIA mirano al miglioramento teorico e formale del lavoro dei partecipanti, senza trascurare gli aspetti della comunicazione dei progetti: dal portfolio agli strumenti di archiviazione; dalla documentazione dei lavori alla stesura dello statement.

Il corso ha la durata di nove mesi. Gli interventi dei guest esterni e le lezioni di storia dell’arte contemporanea sono frequentabili anche online.

PROGRAMMA DI STUDI SULLE ARTI VISIVE E CULTURA CONTEMPORANEA

Quarta Edizione
→ 2022

PIA è una scuola indipendente per le arti visive contemporanee e gli studi curatoriali.

La prima in cui artisti e curatori lavorano in tandem alla formalizzazione di opere e mostre.

Il corso avanzato in arti visive e cultura contemporanea prevede due percorsi paralleli e distinti negli obiettivi per artisti e curatori, dando modo ai partecipanti di esercitarsi sulla critica frontale e la propria produzione. Il programma si divide in ‘Fresher’ e ‘Sophomore’.

Il percorso ‘Fresher’ è riservato a coloro che intendono lavorare sulla propria ricerca, sia artistica che curatoriale, in modo sperimentale e germinativo. Gli studenti e le studentesse hanno modo di seguire un percorso di studi incentrato sulla storia dell’arte più recente, partecipare alle lecture con gli ospiti esterni e ai laboratori pratici. ‘Fresher’ è consigliato per chi muove i primi passi in questo settore.

Il percorso ‘Sophomore’ è riservato a studenti che, sia per età che per curriculum, hanno già maturato esperienze professionali. La sua offerta didattica porta il partecipante ad affinare la propria pratica strutturandosi per il mondo della professione artistica / curatoriale e l’obiettivo finale del corso, una mostra organizzata in uno spazio istituzionale della città e la partecipazione del workshop tenuto dai visiting artist e curator che annualmente PIA seleziona.

Oltre agli approfondimenti teorici, gli studenti Sophomore possono usufruire anche di una postazione / desk e vivere gli spazi in condivisione con altri artisti e lo staff della scuola.

Oltre alle lezioni teoriche sull’arte contemporanea più recente, il programma di studi prevede crit, laboratori di art & craft per il contemporaneo, scrittura e critica d’arte.

All’interno del programma i curatori beneficiano di una proposta didattica specifica, che comprende storia delle mostre, metodologia e pratica della curatela, esercitazioni di scrittura sull’arte e studio visit. Sebbene saranno adottati metodi differenziati, nella filosofia di PIA artisti e curatori sono invitati a lavorare in tandem verso progetti e collaborazioni comuni finalizzati alla realizzazione di due mostre, tra cui quella finale del corso.

Da PIA si ha l’opportunità di mostrare il proprio lavoro a professionisti del settore, tra curatori, artisti e galleristi, con una ‘verifica’ e supporto costante sul proprio operato.

Il percorso di formazione si compone di lezioni teoriche e momenti laboratoriali come i corsi di cartapesta e ceramica per il contemporaneo tenuti, novità di quest’anno, da artigiani qualificati. Ogni settimana sia i Fresher che i Sophomore sono invitati a presentare il proprio lavoro alla classe e agli ospiti che, come ogni anno, si avvicendano e prendono parte al programma con lecture, attività pratiche, portfolio review, prendendo così visione dei loro lavori.

Infatti le azioni e il network messo a disposizione da PIA mirano al miglioramento teorico e formale del lavoro dei partecipanti, senza trascurare gli aspetti della comunicazione dei progetti: dal portfolio agli strumenti di archiviazione; dalla documentazione dei lavori alla stesura dello statement.

Il corso ha la durata di nove mesi. Gli interventi dei guest esterni e le lezioni di storia dell’arte contemporanea sono frequentabili anche online.