PIA è uno spazio di ricerca per giovani artisti e curatori. Si dedica alla formazione per le arti visive e alla cultura contemporanea. Il suo programma di attività comprende seminari, performance, film screening, blitz, laboratori e corsi di alta formazione per favorire il dialogo sulle pratiche artistiche e le occasioni di incontro tra studenti e professionisti del settore riconosciuti a livello internazionale. Ospitato nel quartiere San Pio di Lecce, lo studio è uno spazio flessibile: accoglie un open space con postazioni di lavoro, un’area espositiva funzionale alle attività di formazione; un magazzino e una biblioteca specializzata. PIA dà accesso a strumenti, informazioni, conoscenze tecniche e teoriche nelle discipline della progettazione artistica. Attivo dal 2017, il suo staff è formato da Jonatah Manno ↓, Valeria Raho ↓, Raffaella Quaranta ↓ e Nina Viviana Cangialosi ↓.

Dopo la laurea all’accademia di Brera, nel 2014 frequenta il Corso avanzato di arti visive della Fondazione Antonio Ratti a Como. Due anni più tardi supera la selezione per la prestigiosa Skowhegan School of Painting and Sculpture negli Stati Uniti, a cui segue l’anno successivo il programma di residenza presso Yaddo Foundation for writers and artists. Il suo lavoro è stato recensito e pubblicato da riviste di arte contemporanea come Flash Art, Mister Motley, Arte e critica, Cura Magazine. Per PIA si occupa della direzione artistica e del corso di arti visive e cultura contemporanea.
_

www.jonatahmanno.com

È curatrice indipendente e giornalista culturale, autrice di progetti multidisciplinari che rifuggono dagli spazi convenzionali e forme classiche di restituzione. I suoi interessi si concentrano sull’immagine fissa e in movimento e sul confine esistente tra discipline e spazi di produzione culturale. Dal 2012 fa parte del team de La festa del Cinema del reale. É nel comitato selezionatore di Asolo Film Festival. Lavora anche campo della progettazione artistica affiancando istituzioni pubbliche e spazi indipendenti in programmi di residenze e formazione per la cultura contemporanea. Per PIA Studio cura le attività e la direzione artistica.

Si forma presso l’Accademia di Belle Arti di Brera. Collabora con il Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello Balsamo per la realizzazione dell’opera Salviamo La Luna di Jochen Gertz. Nel 2009 si trasferisce a Bruxelles dove frequenta la Hogeschool Sint Lukas. Qui si specializza in fotografia di interni e di opere d’arte. Come artista visiva partecipa a mostre collettive e personali, a Berlino, Londra e in Belgio. Per PIA si occupa della documentazione fotografica e video.

Artista visiva e fotografa di scena, la sua pratica spazia dall’installazione alla produzione editoriale. Le sue fotografie sono state selezionate nell’ambito di premi internazionali ed esposte in spazi pubblici e privati. È autrice di photobook come The Snow Abides, entrato nella shortlist del Fuam Dummy Book Awards 2018 durante Istanbul Photobook Festival che presto vedrà le stampe per VOID. Nel 2017 è stata tra le finaliste di Emerging Talents con il progetto Ishull Calypso al Museo Macro Testaccio di Roma (IT), dopo aver vinto Gazebook Sicily Photobook Festival. Vive e lavora tra la Puglia e la Svizzera. É tra i fondatori di PIA e si occupa delle produzioni editoriali.