PROGRAMMA DI STUDI
SULLE ARTI VISIVE
E CULTURA CONTEMPORANEA

Prima edizione 2018 → 2019

PIA offre un percorso di alta formazione sulle arti visive e la cultura contemporanea. Il percorso ha la durata di sei mesi e si rivolge ad artisti e curatori e a tutti coloro che sono interessati a intraprendere un percorso professionale nel settore. Nell’avvio del programma si concentra sull’arte contemporanea, dagli anni Settanta all’arte che sarà, ai temi del dibattito internazionale. Ai contributi teorici curati dallo staff della scuola si affianca un calendario di appuntamenti dedicati alla discussione dei lavori dei singoli partecipanti. Il confronto avviene pubblicamente e in forma dialogica su un’area espositiva messa a disposizione dei partecipanti. Il percorso è arricchito da film screening, presentazioni, seminari, laboratori e incontri con professionisti invitati a prendere visione dell’operato degli studenti. I partecipanti sono chiamati a sviluppare nel corso del trimestre un lavoro o un’idea progettuale da presentare in occasione di studio visit con uno o più curatori, per verificare la qualità della proposta. Il visiting artist della prima edizione è stata Baseera Khan, i visiting curator Cripta747. Il percorso di studi si è concluso con una restituzione aperta al pubblica.

La prima edizione del corso è stata sviluppata in collaborazione con Like a little disaster, Manifatture Knos, Cripta747, Progetto.

PROGRAMMA DI STUDI SULLE ARTI VISIVE E CULTURA CONTEMPORANEA

Prima edizione
2018 → 2019

PIA offre un percorso di alta formazione sulle arti visive e la cultura contemporanea. Il percorso ha la durata di sei mesi e si rivolge ad artisti e curatori e a tutti coloro che sono interessati a intraprendere un percorso professionale nel settore. Nell’avvio del programma si concentra sull’arte contemporanea, dagli anni Settanta all’arte che sarà, ai temi del dibattito internazionale. Ai contributi teorici curati dallo staff della scuola si affianca un calendario di appuntamenti dedicati alla discussione dei lavori dei singoli partecipanti. Il confronto avviene pubblicamente e in forma dialogica su un’area espositiva messa a disposizione dei partecipanti. Il percorso è arricchito da film screening, presentazioni, seminari, laboratori e incontri con professionisti invitati a prendere visione dell’operato degli studenti. I partecipanti sono chiamati a sviluppare nel corso del trimestre un lavoro o un’idea progettuale da presentare in occasione di studio visit con uno o più curatori, per verificare la qualità della proposta. Il visiting artist della prima edizione è stata Baseera Khan, i visiting curator Cripta747. Il percorso di studi si è concluso con una restituzione aperta al pubblica.

La prima edizione del corso è stata sviluppata in collaborazione con Like a little disaster, Manifatture Knos, Cripta747, Progetto.

VISITING ARTIST

VISITING CURATOR

CRIPTA 747

cripta747.it